venerdì 4 maggio 2012

Druze Tito mi ti se kunemo (?)



Il 4 maggio del 1980 moriva l'uomo che fece la Jugoslavia: Josip Broz, noto al nome col nome di Tito. A Spalato si stava giocando uno dei grandi classici del calcio jugoslavo: Hajuduk Spalato contro Stella Rossa di Belgrado. La notizia fu sconvolgente. La partita si fermò per il canonico minuto di silenzio: le facce dei giocatori e degli arbitri sconvolte, più di qualcuno non trattiene le lacrime. Dal pubblico si alzò un coro, a tifoserie unite: Druže Tito, mi ti se kunemo / da sa tvoga puta ne skrenemo! "Compagno Tito, non ti tradiremo, dalla tua strada non devieremo."

Eppure la storia andò diversamente. Esattamente dieci anni dopo, nel giugno del 1990, fu un'altra partita di calcio a segnare la fine della Jugoslavia: Dinamo Zagabria contro Stella Rossa. Si era appena votato nella repubblica jugoslava di Croazia, con esiti favorevoli ai nazionalisti. Quella volta il calcio non servì per unire, ma per dividere. Perfino un giocatore come Boban prese a calci un poliziotto, gesto che gli impedì di partecipare ai mondiali degli anni '90 con la maglia della nazionale jugoslava. Ma in fondo, forse, la Jugoslavia era già finita.

5 commenti:

  1. Gran giorno per tutti gli esuli istriani e dalmati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... e per i domobranci, gli ustasha, i cetnici, i traditori doppiogiochisti e tutta 'sta brava gente DI MERDA che 12 anni dopo ha trasformato la Jugoslavia in quel piacevole paradiso terrestre che tutti ricordiamo dai TG. A voi fasci di merda va dato merito di coerenza nei vostri programmi "politici": il vostro bel paradiso in terra per serial killer, balordi sgozzabambini, come da programma. Ah già, voi avete la scusa morale della coerenza "politica" o dell'ispirazione divina: il sempre valido paravento a nascondere quello che siete: IL NULLA MISCHIATO CON NIENTE. Siete solo MERDA voi e i parassiti luridi come arkan, che possa marcire all'inferno assieme a tutti voi schifosi vermi che avete distrutto la Jugoslavia, tramutata in un immondezzaio, solo per ammantare la vostra VIGLIACCHERIA di un qualcosa. -Hey hey guarda come sono forte e coraggioso, disse la tigre lanciando la granata nel grappolo di bambini legati- -un vero EROE! DELIJE! Peccato che siate solo GOVNO / MERDA!

      NAZI DI MERDA, puzzate di morto! Vi credete risorti ma siete solo all'ultimo atto prima dell'epilogo. SIETE ESTINTI! PREISTORIA!

      Druže Tito, mi ti se kunemo! Da sa tvoga puta ne skrenemo! VIVA IL PARTITO COMUNISTA!

      Elimina
  2. Si si,noi italiani stiamo sempre a pensare a quello che è stato fatto a noi.
    Però come ci fa comodo scordare i massacri dei nazi-fascisti contro mezza jugoslavia èh..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se l'Istria è sempre stata un argomento tabù! Il tuo discorso può valere per le porcate commesse in Libia e nel Corno d'Africa... Non per la Jugoslavia, che ha già ricevuto ben più di quanto le fosse dovuto.. Per caso mi ricorderesti di che nazionalità erano gli ustascià?

      Elimina
  3. Gli Ustascia erano croati e governavano in uno stato cuscinetto italiano, sotto il controllo dei militari italiani.

    RispondiElimina